Al giorno d'oggi il frullatore a immersione rappresenta senza dubbio un elettrodomestico indispensabile in cucina. Si tratta infatti di un apparecchio che sostituisce il frullatore tradizionale e può essere utilizzato per la preparazione di numerose ricette. Usare il frullatore ad immersione significa risparmiare tantissimo tempo e prediligere un prodotto valido e funzionale, che può essere adoperato anche da chi non è molto esperto in cucina. In commercio negli ultimi tempi si sono diffusi tantissimi modelli diversi di frullatori ad immersione e non è sempre facile capire quali minipimer scegliere in base alle proprie esigenze. I fattori da considerare quando si deve acquistare un frullatore ad immersione sono tanti: per prima cosa la potenza e la velocità, ma anche il peso dell'oggetto, la praticità di utilizzo e gli accessori in dotazione.

Naturalmente non bisogna sottovalutare il fattore estetico dal momento che anche l'occhio vuole la sua parte. In ultimo non bisogna dimenticare la facilità di pulizia e la manutenzione: il frullatore ad immersione infatti deve essere semplice da lavare in modo da non creare problemi durante l'utilizzo.

Come usare frullatore a immersione

L'utilizzo dl frullatore ad immersione per alcuni può essere piuttosto complesso, soprattutto per chi non ha molta esperienza in cucina. Tuttavia seguendo pochi e semplici passaggi sarà possibile adoperare questo strumento al meglio. La prima cosa da fare consiste nel montare tutti i pezzi nella maniera corretta seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Successivamente il frullatore dovrà essere collegato alla presa di corrente per entrare in funzione (ci sono però anche mixer senza filo). A questo punto non resta che immergere il frullatore nel recipiente in dotazione oppure in una ciotola abbastanza capiente e cominciare a frullare gli ingredienti facendo attenzione a non sporcare l'ambiente circostante. Per ottenere un composto omogeneo è consigliabile frullare in modo deciso alternando i movimenti avanti e indietro. In ultimo, a lavoro terminato, basterà scollegare la presa di corrente e lavare l'apparecchio.

Come lavare frullatore a immersione

Lavare il frullare ad immersione è un passaggio fondamentale per poterlo poi riutilizzare in seguito. È consigliabile non far passare troppo tempo prima di pulirlo poiché lo sporco potrebbe incrostarsi. Alcuni modelli di frullatori ad immersione sono più semplici da lavare perché possiedono delle parti rimovibili, mentre alcuni sono decisamente più complessi. Per lavare in modo efficace il proprio mixer si può riempire il recipiente in dotazione con dell'acqua corrente e aggiungere qualche goccia di detersivo per i piatti. A questo punto bisognerà inserire all'interno il minipimer proprio come se si stesse frullando un alimento. Trascorsi alcuni secondi basterà risciacquare il dispositivo con acqua tiepida che andrà inserita in una ciotola abbastanza capiente. Chi preferisce può asciugare con un panno morbido oppure può lasciare asciugare il prodotto da solo.

I 6 migliori frullatori ad immersione acquistabili su Amazon

Il frullatore ad immersione di Braun è un prodotto utile per chi vuole ridurre sensibilmente i tempi di lavoro. Questo dispositivo infatti è dotato della tecnologia activeblade che fa oscillare le lame in verticale se c'è un ostacolo e rendono minimo lo sforzo. La tecnologia antischizzo poi fa in modo che si possa utilizzare senza sporcare l'ambiente circostante. Il frullatore è caratterizzato da numerosi accessori in dotazione che lo rendono molto versatile e utilizzabile per diversi scopi. Inoltre questo apparecchio permette anche di regolare la potenza con un unico tasto in modo da ottenere risultati differenti. L'unico svantaggio di tale frullatore ad immersione è il costo: esso infatti rientra in una fascia di prezzo piuttosto alta.

Chi vuole il minipimer migliore per la preparazione di numerose ricette e che non sia troppo ingombrante può scegliere KitchenAid 5KHB2571. Si tratta di un mixer dotati di diversi e indispensabili accessori (come ad esempio le fruste) che si presta però alla lavorazione di moltissimi alimenti. La sua potenza non è molto alta ma allo stesso tempo riesce comunque a dare buoni risultati. Questo dispositivo ha un design piuttosto moderno e può essere utilizzato anche con le pietanze molto calde.

Questo frullatore di Kenwood possiede un sistema a tre lame chiamato Triblade che fa in modo che queste ultime seguano tre traiettorie diverse. In questo modo il dispositivo lavora in modo più efficiente e rapido. Il frullatore ad immersione ha un design senz'altro apprezzabile, molto moderno e contemporaneo e al tempo stesso è molto facile da maneggiare perché è leggera e ha una buona impugnatura. I diversi livelli di potenza permettono di frullare ingredienti differenti e la velocità turbo è adatta anche agli alimenti più difficili. Tra gli svantaggi invece bisogna considerare il fatto che questo dispositivo non è adatto per essere lavato in lavastoviglie.

Il mixer di Moulinex è in grado di garantire prestazioni più rapide ed efficaci grazie alla presenza delle quattro lame in acciaio inossidabile. Sono tante le ricette con frullatore ad immersione che si possono preparare grazie a questo dispositivo che possiede dieci livelli di velocità per garantire risultati eccellenti. L'impugnatura antiscivolo rende il minipimer estremamente ergonomico e maneggevole e la protezione antischizzi fa in modo che il piano di lavoro non si sporchi. Un grande vantaggio di questo elettrodomestico è senza dubbio la possibilità di poter smontare le parti di cui è composto e inserirle direttamente in lavastoviglie per una pulizia impeccabile. Insieme all'apparecchio in dotazione sono presenti un bicchiere da 800 ml e un tritatutto da 500 ml.

Il frullatore a immersione di Smeg ha un design senz'altro accattivante e all'avanguardia che colpisce subito. Il prodotto è caratterizzato da diversi accessori che possono essere usati in base alle esigenze e al tipo di ricetta. La potenza da 700 Watt assicura delle buone prestazioni e permette di poter frullare qualsiasi alimento con molto semplicità. Le lame in acciaio inossidabile con tecnologia Flowblend sono sicuramente uno dei vantaggi principali del prodotto insieme alla funzione turbo e all'impugnatura decisamente ergonomica e pratica. La parte inferiore inoltre è facilmente rimovibile per essere lavata sotto il getto dell'acqua corrente.

Il minipimer realizzato da Ritter è uno dei più tecnologici in commercio. Questo apparecchio infatti non è alimentato a batteria e non ha alcun filo per garantire le massime prestazioni e libertà di movimento. Sul corpo del mixer è presente un display a led in grado di indicare il livello di batteria per evitare che si scarichi durante la preparazione delle ricette. L'elettrodomestico è dotato inoltre di un coltello in acciaio inossidabile che a frullare e a tritare facilmente tutti gli ingredienti. Un vantaggio da non sottovalutare è lo spegnimento automatico: nel caso in cui il frullatore ad immersione dovesse surriscaldarsi o sovraccaricarsi l'apparecchio smetterà di funzionare da solo.


avatar Staff
Blogger e Copywriter vari che collaborano periodicamente nelle ricerche e nei test dei prodotti recensiti. Se vuoi collaborare anche tu: info@casa.re
Precedente Quale caraffa filtrante comprare su Amazon. Giudizi e prezzi

Fai una domanda su questo post.