I waffle sono la soluzione perfetta per una merenda o una colazione gustosa, ricca e bella anche da vedere. Riscuotono sempre grande successo una volta portati in tavola. Si tratta di cialde croccanti all’esterno ma molto morbide all’interno e sì, è possibile anche farli in casa in modo molto semplice! Come? Servirà una piastra apposita per dare la classica forma a questo piatto che si può poi farcire come più si preferisce.

La piastra per i waffle è uno strumento da avere assolutamente nella tua cucina perché ci si può sbizzarrire con le preparazioni! Infatti, è possibile cuocere anche altri impasti e preparare ad esempio una pizza waffle o una frittata waffle! Basta solo un po’ di fantasia e le combinazioni da creare sono infinite.

Le ricette per preparare i waffle sono davvero tante e tutte diverse: senza uova, senza burro, dolci, salati. Insomma, basta provare per perfezionare poi la ricetta più adatta ai tuoi gusti!

Come scegliere la giusta piastra per cucinare i waffle

La macchina waffle per eccellenza e anche la più richiesta è la macchina waffle Ariete. Disponibile in due colori, rosso e azzurro, costituisce anche un bellissimo elettrodomestico che arricchisce la tua cucina grazie al suo design unico! È possibile acquistarla sul sito Ariete oppure, in questo momento, è in offerta sul sito Unieuro.

Scegliere la macchina perfetta per te è molto semplice! Infatti, sia che vivi da solo o se la tua famiglia è numerosa, ci sono diverse soluzioni disponibili. Ci sono le piastre che permettono di preparare un solo waffle, altre due, altre addirittura 4. Poi variano anche le dimensioni e le forme dei waffle. Insomma, c’è l’imbarazzo della scelta.

Nei siti dei vari rivenditori come Amazon, Mediaworld, o anche Unieuro è possibile trovare tutte queste diverse tipologie di macchina per waffle con misure e design differenti.

Come pulire la macchina per fare i waffle

Questo tipo di piastre andrebbe pulito dopo ogni utilizzo, per avere sempre una macchina efficiente, per non alterare il gusto dei waffle e per evitare che si rovini prima.

Per pulire correttamente la tua macchina per i waffle è sempre meglio fare riferimento al manuale di istruzioni contenuto nella confezione, ma in linea di massima il metodo migliore è questo:

lasciare raffreddare, assicurarsi che l’elettrodomestico sia staccato dalla corrente, staccare con un pennello da cucina i residui di impasto attaccati alla piastra, rimuovere l’olio e le briciole con un tovagliolo, passare un panno umido sia all’interno della piastra che all’esterno della macchina, facendo attenzione a non inumidire le componenti elettriche e poi lasciare asciugare completamente la macchina per waffle prima di conservarla.

Qualche ricetta originale

Frutta a pezzi, sciroppo d’acero o Nutella sono i classici ingredienti per accompagnare i waffle al meglio.

Ma provale con delle palline di gelato, o con la panna montata, o insieme, il gusto sarà eccezionale!

Il suggerimento per una colazione o una merenda perfetta è di preparare i waffle e sistemare in tavola tutto ciò che potrebbe servire per creare il piatto di waffle che più si preferisce! Topping al cioccolato o al pistacchio, creme spalmabili varie, gelati di vari gusti e panna montata in modo che ognuno possa farcire il piatto a suo piacimento. Il successo sarà assicurato!

avatar Staff
Blogger e Copywriter vari che collaborano periodicamente nelle ricerche e nei test dei prodotti recensiti. Se vuoi collaborare anche tu: info@casa.re
Precedente Dove acquistare i contenitori raccolta differenziata per casa

Fai una domanda su questo post.