Bere tanta acqua, soprattutto nella stagione estiva, è indispensabile per la salute e per uno stile di vita sano. Sono in molti coloro che per limitare gli sprechi e rinunciare all'utilizzo della plastica ricorrono all'acqua del rubinetto che il più delle volte ha un sapore sgradevole. Se abbiamo anche la fortuna di lavorare da casa, la possibilità di bere sempre acqua filtrata e di buona qualità ci aiuta a mantenere corpo e mente più freschi.

Per ovviare a questo problema esistono le caraffe filtranti che agiscono sulla consistenza dell'acqua, migliorandone gusto e odore, grazie a dei filtri che trattengono cloro e calcare.

Va sin da subito specificato però che le caraffe filtranti servono solo a migliorare le caratteristiche organolettiche dell'acqua ma non hanno proprietà depurative; di conseguenza la filtrazione non rende potabile l'acqua che non lo è.

Su Amazon, il più importante e-commerce al mondo, esiste una grande varietà di modelli ma prima di capire quale caraffa filtrante scegliere vediamo cosa c'è da sapere prima di acquistare il miglior prodotto.

Cosa filtra la caraffa filtrante

Le caraffe filtranti hanno la funzione di migliorare il gusto dell'acqua di rubinetto. Il sapore dell'acqua dipende dalla presenza e dalla concentrazione di microrganismi, anidride carbonica, sodio, calcio, ferro e cloro. Le caraffe filtranti hanno appunto dei filtri che servono a trattenere alcune di queste sostanze.

Esistono due tipi di filtri: quelli a carbone attivo e quelli con resine a scambio ionico. I primi hanno un'ottima capacità assorbente e quindi gran parte delle particelle contenute nell'acqua rimangono attaccate al carbone mentre le resine a scambio ionico catturano il magnesio e gli ioni di calcio demineralizzando l'acqua.

Come funziona la caraffa filtrante

Il funzionamento di questi apparecchi è estremamente semplice: basta versare l'acqua del rubinetto nel collo della caraffa, dove verrà depurata nella cartuccia prima di essere filtrata nella parte inferiore. Questo procedimento ovviamente non sarà immediato perché il processo depurativo, che avviene attraverso i filtri, rallenta lo scorrimento del liquido.

Il funzionamento è uguale per tutte le caraffe filtranti presenti sul mercato, l'unica differenza tra i modelli è data dal tipo di filtro, di cui abbiamo parlato in precedenza, e dalla capienza della caraffa.

Come pulire la caraffa filtrante

Per pulire la caraffa filtrante occorre prima rimuovere il serbatoio e lavarlo con acqua calda e detersivo per i piatti con un panno morbido. Il serbatoio va pulito sia all'esterno che nella parte interna, quella che normalmente ospita il filtro.

La caraffa standard va lavata a mano (mai in lavastoviglie perché non resiste all'acqua bollente) strofinandola con un panno morbido e detersivo per i piatti. Dopo averla insaponata e risciacquata accuratamente bisogna metterla ad asciugare rovesciata sulla griglia dello scolapiatti. Alcuni modelli oggi vengono realizzati però in plastica resistente alle alte temperature e, se indicato sulla confezione, possono essere lavate direttamente in lavastoviglie.

Si sconsiglia di asciugarla utilizzando un panno perché questo potrebbe lasciare delle piccole fibre che andrebbero a finire nell'acqua. Se proprio si ha bisogno di utilizzarla subito, per l'asciugatura, si può invece optare per della semplice carta da cucina.

Quale caraffa filtrante scegliere

Non è semplice destreggiarsi nella giungla delle caraffe filtranti. Sul mercato ne esistono tantissimi modelli e non sempre è facile riuscire a capire qual'è quello più adatto alle proprie esigenze.

Vogliamo dare una mano nell'ardua scelta segnalando sei dei migliori modelli di caraffe filtranti acquistabili direttamente su Amazon, illustrandone ovviamente caratteristiche e pregi. Scopriamole insieme.

BWT speciale caraffa filtrante. Questa speciale caraffa filtrante ha l'enorme pregio di arricchire l'acqua di rubinetto con del prezioso magnesio e riducendone al tempo stesso il livello di calcio.

Dal design robusto, presenta un capacità di acqua filtrata di 1,4 litri e sei filtri dotati di tecnologia al magnesio BWT, capaci di migliorare considerevolmente il gusto dell'acqua.

Attualmente la BWT è una delle migliori caraffe presenti sul mercato grazie all'ottimo rapporto qualità/prezzo e alla sua resistenza all'acqua bollente che permette di poterla lavare direttamente in lavastoviglie.

Laica kit J9059 caraffa filtrante. Con questa. caraffa Laica propone il kit J9059 con il quale vengono forniti 4 filtri Bi-flux, ognuno dei quali ha la capacità di filtrare circa 150 litri di acqua potabile, a differenza dei classici 120 litri delle altre marche.

I particolari filtri riducono il cloro e i suoi derivati e prevengono la formazione del calcare.

Questa caraffa filtrante, come tutti i prodotti della linea Laica, è sicura al 100% in quanto conforme al decreto 25/2012 del Ministero della Salute.

Anche il prezzo risulta particolarmente conveniente e su Amazon, tra l'altro, la si può trovare anche in offerta.

Brita Marella. Tra i principali vantaggi di questa caraffa filtrante c'è la praticità di utilizzo grazie ad una forma e ad un manico ergonomici.

Realizzata in plastica dura restituisce una sensazione di robustezza e qualità, inoltre la base antiscivolo offre un supporto stabile. La tecnologia maxtra, di cui sono dotati i filtri, permette di eliminare quel sapore metallico tipico dell'acqua del rubinetto, riducendo la presenza di calcare.

Infine, la presenza dei tre filtri inclusi nella confezione non può che far pendere l'ago della bilancia verso la voce risparmio.

Acqua Optima caraffa filtrante Oria Blue. Questa caraffa filtrante che presenta una capacità di acqua filtrata pari a 1,5 litri offre in dotazione con la confezione ben 9 filtri, ciascuno della durata di 60 giorni.

Ciò vale a dire che grazie a questa caraffa si ha un fornitura di acqua pulita e pronta da bere per ben 18 mesi.

Infine è una delle poche caraffe filtranti resistenti all'acqua bollente e quindi può essere tranquillamente lavata in lavastoviglie.

PH Replenish. Questa caraffa sfrutta l'esclusiva ricetta di filtro pH on-the-go con enormi vantaggi.

Riesce ad eliminare cloro e metalli pesanti dall'acqua aumentandone il pH e migliorandone inevitabilmente gusto e odore. Il suo design sottile ed elegante gli permette di adattarsi perfettamente al frigorifero.

Infine ha la capacità di resistere a temperature comprese tra i - 40 e i 400 gradi centigradi prestandosi a molteplici utilizzi.

Concludiamo questo breve vademecum con un top di gamma: Hotpoint CT NTC IX2.

Questa caraffa filtrante in acciaio inossidabile presenta una capacità di acqua filtrata di 1,5 litri con un serbatoio rimovibile.

Un design moderno, capace di mettere in risalto lo stile di qualsiasi cucina e una buona velocità di erogazione.

Un apposito segnale indica la necessaria sostituzione dei filtri di ultima generazione a più stadi e il pulsante per l'erogazione è un led blu.

Bella da vedere, di ottima qualità e ad un prezzo accessibile, questa caraffa filtrante della Hotpoint rappresenta il giusto compromesso tra funzionalità e design.

avatar Staff
Blogger e Copywriter vari che collaborano periodicamente nelle ricerche e nei test dei prodotti recensiti. Se vuoi collaborare anche tu, scrivici tramite il form "Contatti"
Precedente Quale lavello cucina in ceramica scegliere
Fai una domanda su questo post.