Il lockdown ti ha costretto al lavoro da casa, anche nominato smart working, per lunghi mesi? Oppure hai sempre sognato di trovare un'occupazione che ti permetta di conciliare meglio la vita privata con quella professionale consentendoti di trascorrere più tempo a casa per prenderti cura dei figli o della famiglia? Qualunque sia la tua necessità, l'home working è una bella opportunità se si conoscono le strategie di attuazione e le tecniche per sfruttarle al massimo questa modalità di lavoro.

Con l'emergenza Coronavirus sono sempre più numerosi i lavoratori che sono stati invitati dal datore di lavoro a svolgere le proprie mansioni da casa ma ci sono anche tante altre persone che, invece, si stanno inventando nuove professioni dopo aver perso il lavoro pre-lockdown. In effetti lavorare da remoto oggi non è più un tabù perché sono molte le attività che si possono svolgere lontano dall'ufficio. Una delle figure che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede è quella del social media manager, ossia quel professionista che si occupa di gestire i profili social dei clienti e di creare una strategia per avere maggiore visibilità. Pure i creatori di contenuti possono facilmente lavorare da casa e gestire la redazione di testi, articoli e tutto quello che occorre per attrarre visitatori al sito aziendale. Ovviamente queste professioni richiedono una certa competenza, quindi di solito non sono lavori accessibili a coloro che non possiedono una solida esperienza nel campo.

Chi inizia da zero potrà trovare interessanti le opportunità fornite dal mondo dell'e-commerce e degli acquisti online. Hai mai sentito parlare di dropshipping? Si tratta di un modello di e-commerce che è stato pensato per essere messo al servizio di chi è interessato alla vendita online ma non vuole doversi confrontare con i problemi che derivano dal magazzino, le scorte, gli ordini, le spedizioni, etc. In pratica chi fa dropshipping si occupa di promuovere i prodotti e convincere i clienti ad acquistarli ma senza possedere realmente questi articoli che restano nella disponibilità del fornitore: a conclusione della vendita si inoltra l'ordine al rivenditore e si guadagna una percentuale su ogni articolo che viene spedito dalla casa madre. Si tratta, quindi, di un modo semplice e pratico di lanciarsi nell'e-commerce senza però rischiare capitali propri per l'acquisto della merce da vendere.

Il popolare sito di e-commerce Amazon, una delle piattaforme forse più conosciute del web, offre la possibilità di lavorare da casa promuovendo gli articoli che sono disponibili nel marketplace. Attraverso degli specifici programmi di affiliazione, infatti, si possono sponsorizzare sui social o su un blog di proprietà i prodotti venduti su Amazon e realizzare guadagni molto interessanti. Indispensabile, in questo caso, avere un buon seguito online o comunque riuscire ad accendere l'interesse di una platea molto ampia di utenti che possono trasformarsi in potenziali clienti.

Un'altra piattaforma utile per l'affiliazione è Etsy: anche in questo caso puoi promuovere una serie di articoli a tua scelta e guadagnare attraverso le vendite generate dal tuo lavoro. Molti grandi brand hanno il loro programma specifico di affiliazione che però sono gestiti da piattaforme ad hoc che forniscono programmi e sistemi di affiliazione per conto terzi. Un esempio su tutti? Ikea.

Testi interessanti per imparare tutto sullo smart working

Per tutti coloro che sono interessati allo smart working e ai suoi vantaggi la parola d'ordine deve essere: informarsi. Ecco, quindi, i testi più interessanti che attualmente possono essere acquistati sull'argomento.

Smart Working - Cristiano Carriero, ed. Hoepli

Smart working non vuol dire semplicemente lavorare da casa perché il proprio appartamento è un ambiente molto diverso rispetto all'ufficio e non è assolutamente pensabile di replicare le stesse dinamiche e abitudini.

Lavorare da casa, quindi, significa pensare un nuovo modo di organizzare la propria giornata, attuare tecniche di gestione del tempo differenti e utilizzare software diversi rispetto a quelli di cui si dispone in azienda. Tutto questo è spiegato chiaramente nel testo "Smart working. Tool e attitudini per gestire il lavoro da casa e da remoto" scritto da Cristiano Carriero ed edito da Hoepli.

Si tratta di un libro molto completo perché non solo spiega nel dettaglio i tools che possono essere utilizzati ad esempio per effettuare una video-chiamata, partecipare ad una riunione online o semplicemente gestire più caselle di posta elettronica ma raccoglie esperienze di vita e lavoro di chi pratica da anni lo smart working e può quindi essere una fonte di ispirazione.

Approfondimento: Leggi l'intervista che ci ha rilasciato Cristiano Carriero

Smart Working per Tutti - Dario Villa, ed. LSWR

Dario Villa è l'autore di questo volume dal titolo "Smart working per tutti. Molto più che lavoro da casa: raggiungi il tuo benessere, trasforma la tua azienda", edito da Edizioni LSWR, che interpreta lo smart working dalla parte delle aziende e prova a sfatare alcuni miti che hanno contribuito negli ultimi anni a vedere in questa possibilità di organizzazione del lavoro un nemico per la produttività.

Attraverso lo studio di case history, Villa conduce il lettore alla scoperta del vero modo di fare home working, sfruttando le mille potenzialità che questo sistema implica e godendo pienamente dei vantaggi che sono ad esso correlati.

Per ottenere risultati molto positivi con lo smart working, però, non si deve pensare ad esso come un semplice telelavoro ma si deve comprendere approfonditamente le tecniche più avanzate che consentono di lavorare da remoto bene, raggiungendo tutti gli obiettivi che l'azienda ha prefissato.

Telelavoro - Alicia Aradilla, ed. Corbaccio

Si parla sempre di smart working ma poco di telelavoro, la modalità che è stata più utilizzata durante il lockdown: in verità spesso i due termini vengono confusi fra loro con il risultato che è difficile riuscire a capire perfettamente in che cosa consista l'uno e l'altro.

Il libro "Telelavoro. Come rendere veramente smart il lavoro da casa e migliorare l'equilibrio tra vita privata e professionale" cerca allora di fare chiarezza sull'argomento. La sua autrice, la sociologa Alicia Aradilla, è da anni una paladina del telelavoro e ne ha fatto una vera e propria filosofia di vita: la sua. In questo libro racconta di come si possa sopravvivere ad una casa piena di figli e di faccende da sbrigare, riuscendo comunque ad essere produttivi e creativi.

La sociologa offre una serie di consigli e di piccoli trucchi per organizzare al meglio un ufficio nel proprio appartamento, gestire l'agenda quotidiana fra lavoro e famiglia, mantenere un ottimo livello di comunicazione con i proprio colleghi anche da lontano.

Approfondimento: Leggi l'intervista che ci ha rilasciato Alicia Aradilla

Lavoro: Guida Semplice - Alessio Aloisi, form. Kindle

Trovare lavoro non è mai stato un compito semplice e spesso sono proprio le difficoltà della ricerca a scoraggiare i candidati. Fra cv scritti mali, lettere di presentazione che non vengono personalizzate e altri piccoli difetti, che si uniscono ad una scarsa offerta di posizioni interessanti, è davvero molto faticosa la ricerca di uno sbocco professionale.

Il testo "Lavoro: Guida semplice - trovare lavoro, creare lavoro, lavorare da casa, lavorare online + storie di successo e curiosità" di Alessio Aloisi, però, è un valido aiuto per potersi muovere nel modo corretto per conquistare il tanto agognato lavoro. Una parte interessante di questo volume è legata agli esempi di successo che sicuramente saranno di ispirazione a chi cerca lavoro ma anche consigli pratici su come scrivere un curriculum, come sostenere il colloquio e molto altro ancora.

Il testo, disponibile sia in formato Kindle che cartaceo, ha una sezione dedicata alla formazione, per individuare i corsi professionali più adatti alle proprie esigenze e alla carriera che si intende perseguire.

Approfondimento: Leggi l'intervista che ci ha rilasciato Alessio Aloisi

avatar Staff
Blogger e Copywriter vari che collaborano periodicamente nelle ricerche e nei test dei prodotti recensiti. Se vuoi collaborare anche tu: info@casa.re
Precedente Scuole parentali: come funziona l’educazione parentale in Italia
Successivo Smart Working, <<Lavoro, guida semplice al mondo del Lavoro>> di A. Aloisi

Fai una domanda su questo post.